28/07/2018 ORIO LITTA (PV)

56° TROFEO COMUNE DI ORIO LITTA
“LA 100 KM ”  – CSAIN
RAPACCIOLI VINCE IN CASA MA FAUSTO FORNACIARI CENTRA UNO SPLENDIDO PODIO.

CONAD-300x74


Classicissima pavese di fine agosto questa 100 km ( 9 giri da 11,1 km e partenza unica riservata solo alle categorie M1-M2-M3-M4-M5e M6), 156 i partenti con oltre ai “soliti noti” big del ciclismo amatoriale anche qualche “vecchia gloria blasonata del ciclismo” pronta a sbattagliare come Chiappucci e Colombo.

La fatidica pattuglia dei reggiani denominata “Quelli del NoviSad” si presenta pimpante e a ranghi compatti pronta a vender cara la pelle con Canovi e Ferrari della SportBike, Spaggiari della Beriv e la nostra coppia marcata Cooperatori formata da Fornaciari e Montermini ma … sarà dura per molti, infatti il nervosissimo percorso pieno di curve, rilanci, strade strette e strappi farà si che l’arrivo lo vedranno solamente in 86, i nostri baldi e speranzosi perdono subito Montermini prima della fine del primo dei gironi danteschi (improvviso attacco di mal di gola), tra il primo ed il secondo anche Canovi (ma…? la testa del gruppo dov’è), Ferrari (con oggi smetto di correre se ne riparla nel 2019 ) e Spaggiari (bisogna che riveda la preparazione c’è qualcosa che non và) hanno perso le ruote del gruppo principale e decidono di vedere la gara dai box rimpolpando le fila degli abbandoni, unico e salvatore della patria a rimanerci è “Fusto” , il nostro Campione Italiano GranFondo dei Vigili del Fuoco non ci molla e rimane nel gruppo principale composto da una sessantina di unità, i migliori, ma mettere fuori il naso è cosa impensabile … meglio cercare di tenere e non mollare la ruota di quello che hai davanti con la speranza che non salti perchè chiudere il buco che poi si presenterebbe sarebbe ardua impresa e manco a dirlo ecco che il forte Fontana molla improvvisamente e a Fausto tocca anche questa opera, ricucire la cinquantina di metri che in un amen potrebbero diventare cento e piu’, ma a denti stretti ce la fà.

Morale … tanto per mettere le cose in chiaro e ribadire chi è il padrone di casa il buon Rapaccioli/CiclismoPavia (M3), con il tempo di 2 ore e30 minuti alla media di 40 all’ora, arriva a braccia alzate con cento e passa metri sul secondo classificato  Passi/JollyWear (M2) ed altrettanti sul terzo, Hanna Samir/NewsCiclismo (M1), il nostro Fornaciari eroe di giornata chiude con una prova superba al 2° posto degli M6  appena dietro al Campione Italiano Acsi Picco/AutoBeretta che vincela categoria, da applauso Fausto che vicino ai sessant’anni riesce ancora a tener testa e stare in gruppo con agonisti di trentanni in meno di lui, “OSSO DURO”.

Le altre tre categorie sono vinte da Manenti/TeamBianchi (M1), Ballestri/BikeInnovation (M4) e Bellato/Asnaghi(M5).

Facebook

Nessun commento

Scrivi un commento

© 2013 A.S.D. Cooperatori . P.Iva 01672740352. by Arscolor Interactive