La Cooperatori si aggiudica il giro delle Regioni 2010

Con la tappa nostrana si è concluso il Giro delle Regioni 2010, e la Cooperatori è tornata sul tetto d’Italia dopo tanti anni, riprendendo il testimone che era stato lasciato nel lontano 1995 dai soci più “esperti” che allora avevano conquistato il 17° titolo tricolore di Cicloturismo.

Da allora il ciclismo è profondamente cambiato, e con esso le esigenze dei ciclisti, sempre più competitivi e desiderosi di essere considerati come professionisti.
Il fenomeno delle Granfondo si è espanso al punto tale che ormai è diventato difficile trovare una domenica, da marzo a settembre, libera da manifestazioni…e il calendario della nostra società riflette fedelmente questa realtà, richiedendo ai soci un impegno veramente gravoso.
Oggi possiamo essere orgogliosi del risultato che abbiamo raggiunto…
siamo arrivati primi
…travolgendo la concorrenza!
La Cooperatori ha percorso 25350 Km con 34 ciclisti brevettati; la seconda arrivata, il Velo Club Casalasco che aveva trionfato nel 2009, ha percorso 17075 Km e la terza, il CC Piemonte, solo (si fa per dire) 10868…UNA MATTANZA!
Le altre società reggiane in classifica si sono piazzate al 13° posto (New Bike, Km 4369) e al 14° posto (Campioli, Km 4021).
Come si può leggere dai risultati, la Cooperatori si è abbattuta come un vero e proprio “tsunami” sul Giro delle Regioni, dimostrando una compattezza invidiabile e evidenziando in particolar modo di essere un gruppo con doti umane e “sociali” veramente rare.
L’obiettivo è stato condiviso da tutti,
e ognuno lo ha fatto proprio sacrificando tempo libero, lavoro, famiglia per raggiungerlo, con un’abnegazione che vorremmo vedere in ben altre situazioni ed in altre persone…ma questa è un’altra storia!
E allora grazie, grazie a tutti quanti, grazie a chi ha pedalato per tanti kilometri ed è riuscito a brevettarsi portando il suo sacrificio in dote alla società; grazie anche a chi è partito e non ce l’ha fatta, ma ci ha provato…la prossima volta andrà meglio;
grazie alle mogli e compagne che ci sopportano…questo titolo va dedicato anche a loro;
grazie a chi indossa la nostra maglia per le strade di mezza Italia, sia esso Granfondista, o Amatore, o Cicloturista, o Giovanissimo, o Esordiente, perché con la sua passione sta costruendo la storia della società…non di una società qualsiasi,
ma della Cooperatori…la nostra società!
 
Sapete…domenica scorsa stavo maledicendo il giorno in cui avevo cominciato a pedalare mentre con una temperatura di 30° salivo nel tratto più duro dell’ultimo dei Nove Colli di Cesenatico, quando tre spettatori a bordo della strada hanno riconosciuto la maglia e parlando fra loro hanno detto…”Ve che c’è uno della Cooperatori…non scherzano mica quelli li, hanno vinto il Regioni”.
Andavo talmente piano che sono riuscito a sentire tutto…la cosa non mi aiutato ad accelerare, ma mi ha riempito di orgoglio…
dentro quella maglia gloriosa ci siamo tutti noi!
 
E’ solo un esempio di quello che la Cooperatori rappresenta per tanti appassionati…
una squadra vera, solida, temibile, vincente!
 
Grazie ancora ai protagonisti di questa splendida cavalcata, a tutti i brevettati che hanno portato i kilometri necessari a conquistare la vittoria…perché il Regioni non si vince pedalando alla svelta, ma pedalando tanto, senza guardare il cronometro…
Grazie a
Angelo Cecere,
Fabio Fontanesi,
Stefano Ganassi,
Loriano Gualerzi,
Mario Peri,
Stefano Salsi,
Cesare Valentini,
Matteo Zanetti,
Marzio Zecchini
 
che hanno pedalato per 888 km facendo l’en plein in tutte le granfondo della manifestazione.
Grazie a
Michele Bartoli,
Fabiano Battini,
Davide Bendotti,
Fabio Caiti,
Roberto Camorani,
Gianluca Canovi,
Claudio Caroli,
Emanulele Caroli,
Alessandro Castagnetti,
Loris Caselli,
Sergio Cavatorti,
Antonio Fumarola,
Marco Giaroli,
Gianluca Gozzi,
Nicola Iafulli,
Maurizio Macca,
Claudio Maccari,
Andrea Magnani,
Mario Menozzi,
Livio Redeghieri,
Diego Roberi,
Mauro Salsi,
Bruno Spadoni,
Giuliano Verona,
 
che hanno optato per i percorsi medi o che in qualche occasione hanno dovuto rinunciare a qualche manifestazione.
Grazie anche qualche fantasma, che ci ha accompagnato da febbraio fino ad oggi…gli auguriamo di tornare presto a pedalare con noi.
Adesso siamo tornati in alto…l’appetito vien mangiando, e allora sotto col Brevetto dell’Appennino, perché vogliamo portarci a casa anche quello!
1 commento
  1. "CAPITANO"
    "CAPITANO" dice:

    Grazie ai vostri km e al vostro sudore la ASD COOPERATORI – TEAM FABIO quest’anno e’ riuscita a scalare la vetta portando a casa la classifica di societa’ sia per somma di KM che per numero di brevettati di questo prestigioso circuito(penso anche sia il record del Giro delle Regioni). E’ con orgoglio che ringrazio tutti, sopratutto per avermi aiutato a formare questo splendido gruppo, con l’augurio di ripeterci nel Brevetto Appennino-Coppa Emilia e negli anni futuri in nuove sfide. Forza Cooperatori, “siamo troppo i migliori”, un abbraccio Marco.
    dedicato a tutti coloro che non sono riusciti a leggere l’ mms spedito in precedenza.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi