GranFondo NOVE COLLI – 22/05/2011

Domenica 22 maggio si è disputata la 41° edizione di quella che può a buon titolo ritenersi la regina delle gran fondo.

Sin da venerdì sera un’orda di cicloamatori aveva invaso la ridente località balneare romagnola, che come tutti gli anni si dimostrava pronta e ricettiva ad ospitare i ben 12 mila iscritti, con le loro famiglie: camper ed auto dappertutto, come neanche si vedrebbero nei periodi di maggior afflusso turistico estivo. Splendida come sempre la cornice; già da sabato la fiera “CicloEvento”, era popolata da ciclisti e curiosi, impressionati ed attratti dai numerosi stand, di tutti gli espositori del mondo delle 2 ruote leggere, e la calda giornata di sole, antipasto del clima estivo, incoraggiavano ancor più a restare “in giro” ben oltre il tardo pomeriggio.

Ma veniamo alla gara, numeri da capogiro: 205 km e 3850 mt di dislivello; una prova “dolomitica”. Già da ben prima delle 6.00 di mattino, ora stimata per la partenza dei big, le griglie erano gremite dagli indomiti ciclisti, così pure i nostri Cooperatori-Scott, una decina circa, si sono trovati pronti per affrontare l’ennesima prova e fatica, distribuiti tra le varie griglie: dalla bianca dei pluridecorati, in rigoroso ordine alfabetico, Canovi, Cavatorti  e Valentini, quest’ultimo alla 15° partecipazione, sino all’ultima dei più numerosi, tra i quali citiamo solo per ricordarne alcuni, i reduci del Giro delle Fiandre, Cecere e Peri.

Brillanti le prestazioni di tutti: nel lungo si sono distinti Cesare Cavatorti, tenace ed irriducibile con una prova superlativa e Gianluca Canovi, con prestazioni ben al di sotto delle 8 ore, conseguendo, rispettivamente il 1108° assoluto, 18° di categoria e 1185° assoluto, 245° di categoria.

Diversi i risultati degli altri, come sempre più che dignitosi: Peri e Caroli, arrivati appaiati hanno concluso con un tempo di 9h 13m; dopo le ultime fatiche oserei dire, pare appiano pedalato quasi “con una gamba sola”,  vista la scioltezza con cui hanno concluso il percorso, distanziando di poco il nostro “Prestigioso” Roberto Camorani, che ha concluso la sua fatica con un onorevole 9h 20m, di certo una prestazione ben più fortunata dello scorso anno, quando si trovò costretto a ricorrere all’assistenza meccanica per aver terminato le camere d’aria di scorta. Ricordiamo anche il nostro Andrea Bonacini, che é riuscito a concludere la prova in 10h 40m; anche a lui gli onori della cronaca: non é mai facile disputare e concludere una prova così difficile e temuta come la Nove Colli.

Nel corto, se cosi può essere definito un percorso di 130 km con ben1870 mt di dislivello, buona prestazione di Cesare Valentini, che messo in difficoltà da “guai” fisici ha concluso con un tempo di tutto rispetto: 4h 59m che gli hanno valso il 33° di categoria. Niente male per il nostro decano.

A chiudere la truppa Angelo Cecere e Davide Bendotti che nello spirito fraterno del “damose una mano” hanno concluso si può dire quasi insieme la loro fatica con un cronometraggio soddisfacente. Infatti hanno entrambi concluso la loro prova in poco meno di 6h.

A voi le classifiche ed un saluto alla prossima avventura……………..

Classifica 200 km  >>>

Classifica 130 Km >>>

1 commento
  1. monsieur pavè
    monsieur pavè dice:

    premettendo che sono alla ottava consecutiva partecipazione alla 9 colli, in tre anni con la cooperatori ho visto poca partecipazione della nostra squadra, c’è qualcuno che mi sa dire il perchè?

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi