GF GRODEN MARATHON – 02/06/2011

Giovedì 2 giugno, festa della Repubblica, si sono disputate diverse gran fondo, ovviamente ed é scontato dirlo, grazie al giorno di festa e ad uno splendido “ponte” che permetteva ai cicloamatori più agguerriti di cimentarsi in un ennesima gara, od impresa che fosse, tanto per “tenere la gamba calda”.
Tra queste anche la Groden Marathon di Ortisei, splendida località nelle dolomiti altoatesine, giungeva alla sua 2a edizione, cambiando il proprio nome in Val Gardena Bike Marathon o se preferite Gran Fondo Val Gardena.
Perché ne parliamo? Domanda estremamente ovvia e di circostanza. Ma naturalmente perché 2 coraggiosissimi Cooperatori-Scott ne prendevamo parte.
Si tratta dei temerari Corrado Ascari e Fabio Fontanesi, che preso il coraggio a due mani, si sono dati appuntamento all’ultimo istante per disputare questa ennesima fatica. I nostri 2 eroici Cooperatori hanno infatti deciso di cimentarsi in questa splendida prova che contava ben 115 km ed un dislivello del tutto ragguardevole di circa 3200 metri.
Partenza alla francese per questa edizione: dal Centro Tennis di Ortisei, dalle 9.00 alle 10.00, ogni singolo atleta si é presentato sui tappeti per il rilevamento cronometrico. Una vera e propria cronometro, con in successione 4 tremendi valichi. Due volte il Passo Sella, preso da entrambi i versanti, il primo all’inizio ed il secondo alla fine, prima dell’arrivo ad Ortisei, inframmezzati dal Passo Pordoi, e, dopo una veloce discesa a valle, dal temibile Passo Fedaia, preso dal versante che tutti conosciamo, reso famoso dalle imprese del Giro d’Italia, quello di Malga Ciapela, per intenderci.
Insomma un vorticoso sali e scendi, vere e proprie montagne russe del ciclismo, attraversando 3 province: quella di Belluno, di Trento e Bolzano. Roba da far girare la testa a chiunque. Ma non ai nostri due amici.
Corrado Ascari, infatti, con il tempo di 5:38:30.30 ha conseguito un eccezionale 37° assoluto e 9° posto di categoria, andando meritatamente a premio. Mentre il nostro Fabio Fontanesi ha concluso stremato, ma felice al traguardo, con un onorevole 52° assoluto ed il 16° posto di categoria nel tempo di 6:05:54.40.
Complimenti ad entrambi. Chissà che il prossimo anno, qualcuno di noi, invidioso di tale prova non voglia pure lui cimentarsi in questa splendida parte di Dolomiti.
Alla prossima…………
Roberto Camorani
2 commenti
  1. FABIO
    FABIO dice:

    Grazie Roberto per il bellissimo resoconto, ti aspettiamo con noi il prossimo anno per il bis

  2. Maurizio
    Maurizio dice:

    Il servizio di scorta delle moto è stato impagabile, i conducenti sono stati sempre attenti. Alla partenza ho visto il capitano dei carabinieri che dava disposizioni, una persona impegnata che si è fatto carico che tutto andasse bene. Un ringraziamento all’organizzazione che con questa manifestazione a noi appassionati ci ha riuniti e ci ha dato modo di confrontarci. Grazie a tutti.
    Maurizio Felici

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi