Amatori – Giro di Sardegna

7° TAPPA

Ultima tappa, quella decisiva per definire le posizioni nelle classifiche di categoria e generali.
I nostri atleti possono aspirare al podio con Cavatorti nel percorsi lunghi, con Bartoli e Zanetti nel medi, ad una posizione di classifica dignitosa Giaroli, Zecchini e Ferraboschi, a terminare insieme il giro Manicardi, Tincani e Bendotti, scortando una sorprendente Rinaldinha (al secolo Annalisa Rinaldi) a concludere un’avventura che all’inizio aveva dell’incredibile…Anna prima di oggi non era mai nemmeno andata a fare la spesa in bicicletta!
La tappa era breve ma severa, con la scalata al Passo Genna Silvana, 1100 mt. di altezza e Cima Coppi della manifestazione.
Gruppo compatto fino a Dorgali, dove restavano assieme una quarantina di atleti, con i nostri Zanetti, Bartoli e Zecchini nel gruppo dei “buoni”, Giaroli a inseguire ad una incollatura e un grintoso Ferraboschi posizionato nella prima metà di un plotone esploso sotto i colpi di coloro che si giocavano la maglia rosa.
Nei 40 al comando (bentornato) anche Rossano Tincani, in libera uscita, che è rimasto nel drappello di testa fino ai –15…poi ha girato la bici ed è tornato ad accompagnare verso la vetta i suioi abituali compagni di viaggio: la battagliera Anna, e la coppia del secolo Manicardi-Bendotti.
La salita, pedalabile ma infinita, ha continuato a mietere vittime ed alla fine il migliore dei nostri ancora una volta è stato Zanetti, con un brillantissimo 9° posto assoluto che gli ha consentito di agguantare con merito la 3^ posizione di categoria B.
Traguardo raggiunto anche da Bartoli, incollatosi alla ruota dei diretti avversari fino alla linea del traguardo; già a metà salita si erano resi conto che non ci sarebbe stato nulla da fare; “l’idraulico volante” ha così portato fra le nebbie di Novellara un meritatissimo 2° posto in categoria D.
Zecchini ha sputato sangue per restare incollato a Michele; non aveva obiettivi di classifica, bensì cercava di coprirgli le spalle in caso di problemi meccanici. Per fortuna non ce n’è stato bisogno; posizione nei primi 40 della generale per lui.
Appena fuori dai 40 il Vice Anziano Giaroli, che ha lottato per tutto il giro contro problemi meccanici…anche Citracca l’ha preceduto, ma la sua prestazione, condizionata da un salto di catena nella prima tappa, è stata di tutto rispetto.
Nella prima metà della classifica anche Ferraboschi, grande e indomito lottatore, che nell’ultima tappa è arrivato 4° di categoria.
Quattro eroi in fondo al gruppo…grandi applausi per Rinaldinha, Bendotti, Tincani e Manicardi; i litri di sudore spesi in terra sarda sono stati ricompensati dal brevetto da “finisher”.
E il “baffo alcolico”? Ancora un terzo posto finale per il nostro Sergio, leone indomabile che col passare degli anni pare ringiovanire.
Alla fine dell’avventura un solo aggettivo per accomunare tutti i nostri atleti che hanno gareggiato in Sardegna: FANTASTICI!

LA CLASSIFICA DELLA 7° TAPPA >>>

ZANETTICAVATORTIBARTOLI

3 commenti
  1. "il capitano"
    "il capitano" dice:

    Ragazzi con un secondo e due terzi di categoria mi viene l’acquolina in bocca, non e’ che l’hanno prossimo ci presentiamo pronti anche per un primo??? Non sarebbe sbagliato pensarci, manca ancora un’altro anno, chissa’!! il tempo per prepararsi c’e’ ed un pensierino innocente ci puo’ stare. A parte tutto debbo ringraziare tutti quanti perche’ e’ stata una splendida settimana passata in compagnia di persone meravigliose, ma daltronde sono Cooperatori, cosa volere di piu’.
    Debbo fare i miei speciali complimenti all’ Anna, che come primo anno di gare e’ partita con un Sardegna, non male, non e’ da tutti, soprattutto per una ragazza agli inizi in bici da corsa, l’anno prossimo saranno in molte a doversi preoccupare. Complimenti anche al Team Assistenza formato da Rossano (con le torte lui e’ da “Hors Category”), Davide (“Ponzio Pilota”,un angelo custode in tutto) e Manicardi (se non ci fosse sarebba da inventare, lui fa’ con una parola diventare semplici le cose difficili)… STOICI.
    Per i corsaioli un elogio particolare al Baffo Cavatorti, ne combina una tutti i giorni, ma nonostante tutto e tutti Lui fa’ ancora i Lunghi, e come li fa’, ENCOMIABILE “UNA GARANZIA”; Marzio Ferraboschi ci ha’ poi deliziato con qualche allungo, occhio fra un po’ Lui, il vecio’, li fara’ sul serio e saranno ca..i amari; che dire di Matteo ? uno così avanti in classifica non l’abbiamo mai avuto ( ora che ha preso le misure, paura per tutti )… METEORA; Miki Bartoli , in un anno in cui non e’ stato colpito da disavventure varie ha dimostrato di che pasta e’ fatto, ora e’ diventato Michele Bartoli non solo di nome ma anche di fatto… CHE GAMBA!!!!! da invidia;
    e i vice-presidenti ? quest’anno ha vinto il piu’ giovane, ma occhio “l’anziano” al grido di ABBASSO CITRACCA l’anno prox sara’ gia’ pronto e rinnovare la Gogna, INOSSIDABILI.
    Complimenti anche alle mogli che hanno accompagnato l’Armata Brancaleone, per sopportare mariti ed altri ma come faranno… VOLITIVE.
    SEMPRE ABBASSO CITRACCA.

  2. Zanna
    Zanna dice:

    Gran bel Giro di Sardegna. Speriamo, l’anno prossimo, di essere ancora più numerosi al via!!! Con la pista a disposizione per allenarsi anche in inverno si può sperare di migliorare ancora quanto fatto quest’anno. Abbasso Citracca!!!

  3. annalisa
    annalisa dice:

    …mai avrei pensato di divertirmi in ferie facendo fatica…
    e invece grazie a questa vacanza-regalo di Ross ho conosciuto nuovi amici/amiche e scoperto emozioni nuove!
    Senza tutti voi non ce l’avrei mai fatta:mi avete sostenuto, spronato e ASPETTATO sempre!GRAZIE!!
    Ottima vacanza:1 settimana in bici…volata!
    NB..il mio contachilometri ha raggiunto il top di 1500!!uauuu..bellissime le discese!!

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi