Amatori – Giro Sardegna 5^ Tappa

CavatortiDopo la sosta forzata del 24 aprile dettata dalle condizioni meteo, il Giro di Sardegna riprende con l’entrata in scena della 5° tappa: la Mediofondo/Granfondo, caratterizzata da un percorso insidioso, nervoso e aperto alla partecipazione di atleti non iscritti al Giro.

BartoliVento forte dall’inizio (soprattutto sulla costa) e pioggia nel finale di gara non scoraggiano i nostri atleti che partono con spirito e tensioni agonistiche diverse gli uni dagli altri: chi desideroso di riscatto, chi di riconferma, chi di vivere la giornata con il sano intento di divertirsi e scherzare.

E’ così che nel medio Giro prende corpo la bella prova di Michele Bartoli che rimane col gruppo di testa praticamente sino al traguardo giungendo 31° assoluto e terzo di categoria: SUPER;

Marzio Zecchini, 114° assoluto e 24° di categoria pare in ripresa: RESUSCITATO? Lo vedremo nelle prossime due tappe!

I “piccioncini” Antonio Fumarola e Davide Bendotti viaggiano invece in perfetta sincronia giungendo in 240° (33° di categoria) e 242° (37° di categoria) posizione scortati da Marzio Ferraboschi (243° e 20° di categoria): il personale infermieristico dell’ospedale di Cagliari, dove giace l’ormai rottamabile Matteo Zanetti, li ha visti visibilmente smagriti, pronti per indossare gli abiti nuziali…

Francesco Manicardi, dopo aver pedalato gran parte del percorso con Antonio, Davide e Marzio, si rifugia in albergo prima di giungere al traguardo, spaventato da un po’ di vento: BOCCIATO, ci si attende un riscatto.

Nel percorso lungo solita tenacia di Sergione Cavatorti che giunge 102° assoluto e 3° di categoria dopo 168 lunghissimi km: ora si può permettere di reintegrare le energie con la sua bevanda preferita (quale?) nonostante i divieti del suo preparatore personale Gualerzi…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi