Amatori 27/05/2013 MODENA

GP FANTON CICLI PALETTI – UISP NOVIPARK/NOVISAD 

Due secondi posti per Buchignani e Pè.    

Dopo due anni di fermo per ristrutturazione e costruzione parcheggi sotterranei, l’ UISP Modena ripresenta questo classico e storico apprntamento amatoriale del lunedì sera. Per molti una rimpatriata tra vecchi amici con il ricordo di vecchie sfide, per chi vi scrive una prima assoluta. 40 i giri da completare per tutte le categorie, i primi a partire sono i G4, G5 e Donne a segure G3 poi G2 ed infine ultimi i G1. G4-5 e Donne: Aguzzoli Wilson, Bertolini Domenico e Pè Poalo i nostri portacolori.

Gara che vede scatti e controscatti già dalle prime fasi, poi a circa 10 dalla fine ecco che prende corpo quella che sembra la fuga buona con Pè, Casarini, Molinari e Marmiroli. I quattro procedono di buon accordo tenendo il gruppo sempre a mezzo giro di distanza, poi quando cominciamo a fregarci le mani per la vittoria quasi certa di Pè , il piu’ veloce dei quattro, nessuno si accorge che dal gruppo sono usciti Pegoraro e Lippardini che bruciano sulla linea d’arrivo i quattro fuggitivi. deve accontentarsi amaramente di in 2° posto nei G5, ma sappiamo che già alla prossima saprà rendere pan per focaccia. Bene Bertolini 8° dei G4 (al rientro dopo il recente infortunio) e chiusura in gruppo per Aguzzoli che ben aveva lavorato in copertura.

G3: Marco Buchignani, Fausto Fornaciari e il “remigino” Marco Giaroli ai blocchi di partenza.

Circa un settantina i partenti e ritmo sempre molto alto che non pertette spazio ai vari tentativi di fuga, la media finale sarà superiore ai 45, quindi conclusione con volatona di gruppo. Qui i nostri debbono rivedere e oliare alcuni meccanismi ed il bravo Buchignani deve far sfoggio di tutto il suo mestiere per raggiungere una dignitosissima 2^ piazza . Fornaciari e Giaroli 12° e 14°. Possiamo sicuramente migliorare.

G1: ultima terna portacolori composta da Alessandri Davis, capitano Lotti Luca (visto le sue doti da pistard) e Orrini Pietro.

Purtroppo in questa gara dopo che i nostri hanno chiuso un fuga parte in contropiede quella che sara’ poi quella buona. Niente da fare per il gruppo che arriverà ad una cinquantina di metri dai vincitori, anche qui media di gara superiore ai 45 orari.

Arrivederci alla prossima puntata, lunedì prossimo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi