Granfondisti – 22 Settembre 2013

Probabilmente ultima gran fondo della stagione quella di scena a Desenzano sul Garda lo scorso 22 settembre, per molti componenti dello squadrone Cooperatori, alle prese con il maltempo che ha impedito il regolare svolgimento di diverse manifestazioni, tra le quali ricordiamo tra tutte la Gran fondo di Carpi, rinviata al prossimo 30 marzo. Al via 6 nostri atleti suddivisi tra i 3 percorsi, Alessandro Castagnetti, Fausto Fornaciari, Diego Roberi, Viviana Parmeggiani, Roberto Camorani e Jaures Ferretti.
 
Quest’anno la competizione di Desenzano, sino ad ora conosciuta come SouthGarda Road, ha acquisito un abbinamento di lusso vedendo la nascita della 1° edizione della Granfondo Colnago, divenuto main sponsor della rassegna di fine stagione del Lago di Garda, dopo aver “abbandonato” la Gran Fondo di Piacenza da quest’anno sponsorizzata Scott.
 
L’intento di Ernesto Colnago è quello di suscitare sempre più interesse intorno alla manifestazione bresciana, già standole al fianco negli anni passati, e portandola con l’abbinamento ufficiale, al rango di grande protagonista del panorama granfondistico nazionale, dimostrazione il fatto che il prossimo anno l’evento verrà collocato nel periodo più caldo, in termini agonistici, della stagione. Prossima data ufficiale sarà infatti il 4 maggio 2014.
 
I numeri già da quest’anno gli hanno dato comunque ragione al punto da vedere al traguardo quasi 2000 concorrenti, divisi tra hand bike (4), Garda Legend (12), percorso corto (285), percorso medio (1172) e percorso lungo (485). In effetti 3 erano i percorsi nei quali i granfondisti si sfidavano, appunto un corto di 70 km, un medio di 103 km ed un lungo di 130 km. Nel corto, infatti, si cimentavano anche i concorrenti della hand bike e della Garda Legend, gara disputata tra coloro che cavalcavano bici d’epoca. Percorsi estremamente veloci con dislivelli consoni al finale di stagione, con arrivi in volata per tutte le gare.
Sicuramente così non sarà il prossimo anno.
Ma veniamo ai Cooperatori: i nostri atleti si sono suddivisi tra i 3 percorsi, con Castagnetti e Fornaciari nel lungo, Roberi nel medio e Viviana Parmeggiani, Roberto Camorani e Jaures Ferretti nel corto.
 
Come sempre prestazioni di grande rilievo per il duo di gran fondisti Fornaciari e Castagnetti: Fausto, e come non poteva essere altrimenti, giunto a ridosso dei primi nonostante un pettorale che lo penalizzava oltremodo, otteneva il 29° assoluto ed il 2° di categoria, Alessandro, disputava un’ottima gara giungendo 242° assoluto e 63° di categoria.
 
Nel medio Roberi, a suo agio in percorsi simili, con una lunga salita centrale ed un arrivo dopo una lunga discesa e tratti di mangia e bevi, concludeva la sua fatica con 31 km orari di media e pur non piazzandosi tra i primi, portava a termine una stagione difficile, perché priva di allenamento. Lo aspettiamo a Ravenna per conseguire il Brevetto dell’Appennino.
 
Diverso il discorso per la coppia volante Camorani-Parmeggiani e per il sempreverde Jaures Ferretti. Tutti impegnati sul corto ma con diversi obiettivi. Mentre Jaures portava a termine la sua fatica con lo spirito che lo contraddistingue, Viviana e Roberto, conducevano una gara tutta all’attacco con lo scopo di concludere la stagione con un risultato di prestigio.
 
Ed in parte così è stato: Viviana poneva il sigillo alla sua prima vera stagione da gran fondista, o per meglio dire da medio fondista, con un brillantissimo 14° assoluto tra le donne, questa volta non divise in categorie, ed un 182° assoluto, superando per la prima volta nella sua ancora breve carriera, il muro dei 30 km/orari di media. Veramente una prova brillante, coraggiosa e tenace.
Ci auguriamo che questo sia per lei un viatico per le prossime stagioni, dove l’attendiamo in prove convincenti e di prestigio.
 
A voi le classifiche……………..
 
classifica_ GF COLNAGO 2013
 
Roberto Camorani
 
 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi