I Cooperatori alla GF Le Vie del Sale

Mentre il grosso del gruppo gran fondisti era impegnato a Carpaneto Piacentino per la seconda tappa della Coppa Lombardia, uno sparuto numero di Cooperatori si cimentava in quel di Cervia, per la celeberrima granfondo Le Vie del Sale – GF Selle Italia, giunta alla sua 19° edizione, seconda tappa ormai tradizionale del circuito Prestigio di Cicloturismo.

LOGOMECART_www

Sempre perfettamente organizzata la granfondo romagnola, a distanza di poco più di un mese dalla mitica Nove Colli, proponeva 3 percorsi che a questo punto della stagione, mettevano in condizione chiunque di cimentarsi approfittando della bella stagione e delle discrete temperature per un ottimo allenamento nell’entroterra romagnolo su strade dignitose e con dislivelli altimetrici tutt’altro che proibitivi.

Dicevamo quindi che i percorsi erano 3: un corto di 77 km, con una sola asperità che dopo l’antipasto del Polenta portava i gran fondisti verso Cervia; un medio di 103 km con 1100 mt di dislivello, 2 salite dopo il bivio di Fratta Terme (altro non era che la prima parte del Polenta), Montecavallo e Collinello; un lungo di 156 km – 1400 mt di dislivello, 4 salite, oltre alle 2 già citate, il famosissimo Ciola, salita molto ben nota ai praticanti della Nove Colli e Montevecchio, cima Pantani della manifestazione, asperità conosciuta per il cippo dedicato all’immortale campione romagnolo e celebrata con una cronoscalata cronometrata con relativa premiazione. Per il resto tanta pianura ed un po’ di vento in faccia, come è ormai tradizione consolidata, nel ritorno verso Cervia, verso l’agognato traguardo.

Ben 2900 finishers circa, distribuiti equamente sui 2 percorsi più importanti, più oltre un centinaio sul percorso corto. Numeri che certamente permetteranno a questa manifestazione di inizio stagione, di annoverarsi anche per il 2016 tra le prove del Prestigio.

3 i Cooperatori al via: Romano Incerti, nuovo acquisto del nostro gruppo, Roberto Camorani, reduce dalla fatica Belga (il Fiandre, per intenderci) e Jgor Camellini. Il primo sul percorso lungo, gli altri 2, inseriti in griglie diverse, impegnati sul medio. Unica assenza, Viviana Parmeggiani che, convalescente da una brutta bronchite, decideva di rimanere al calduccio, lasciando il nostro Roberto ad interpretare da solo la gara come ottimo allenamento e rifinitura per le prossime fatiche…..con ancora il Fiandre nelle gambe, null’altro ci si poteva aspettare dal nostro stakanovista.

Entrambi i nostri portacolori hanno concluso con onore la loro fatica: bene Romano, piazzatosi nella prima metà della classifica, dignitose quelle di Roberto, che conclude la prova con oltre 29 km/orari di media – come Romano nel lungo – e di Jgor che chiude la propria prova poco al di sopra delle 4 ore.

Complimenti a tutti……..a voi le classifiche.

_classifica_GF LE VIE DEL SALE – LUNGO

_classifica_GF LE VIE DEL SALE – MEDIO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi