amatori – 15/11/2015 CASTELLO DI SERRAVALLE (BO)

6^ PROVA TROFEO MODENESE CICLOCROSS/MTB

IL TROFEO ARRIVA AL GIRO DI BOA E GIAROLI CENTRA 
IL PRIMO PODIO STAGIONALE IN CICLOCROSS. 
Come da tradizione la prova di Serravalle è tra le piu’ severe, ma quest’anno i ragazzi del Team Boomerang hanno avuto pietà e l’hanno addolcita togliendo il tratto di vigna in salita, che solitamente si faceva a piedi con la lingua a penzoloni ma restano comunque gli ultimi due strappi, con il fatidico dente finale che porta all’arrivo
IOTTI PAOLO Biglietto da visita
da fare con il cuore a 180/190 battiti x minuto,  il tutto per uno sviluppo di circa 4 km da ripetere 4 volte. Il terreno è in ottime condizioni e oltretutto non c’è nebbia, nota dolente … i piu’ sono rimasti a casa sapendo cosa li aspettava, ci troviamo con una quarantina di presenze in meno dei soliti 150 partenti tra CX e MTB, ma quelli che contano e lottano per la clasifica del Trofeo ci sono sempre. Oggi ci presentiamo con il 3 + 1 nel ciclocross ( “il capitano”, “il profeta”, “superAgu” e AguSenior alla regia), manca ahinoi “salsau meravigliao” che non trovando un forcellino di ricambio per l’ Alan d’epoca dà l’addio al ciclocross 2015 con la promessa di tornare e trovare il giusto destriero per l’anno prossimo, in compenso ritroviamo ai nastri di partenza un Valla pimpante in MTB  deciso nel farsi tirare il collo ancora per qualche domenica. La storia ci dice che nei G1 continua il dominio di Balberini/BiciXTutti con il nostro Aguzzoli che non aggancia per un pelo la borsina , 9°. Nei G2 La coppia SteMax Team Bardelli – Montanari mette dietro il mai domo Baschieri/GruppoBicci. Nei G3 Paletti/FantonPaletti approfitta della mancanza di un Nicoletti a singhiozzo (a volte viene a volte no) e la fa’ in barba al padrone di casa Tomesani/TeamBoomerang vincendo con il compagno di squadra Sarti in terza, il buon Zecco ha le polveri bagnate e si accomoda in 10^. Nei G4/G5 il copione per i primi due è il solito con Toni/IaccoBike che gioca al gatto col topo con il simpaticissimo “piccio” Gibertini/TribolTeam, lo lascia sfogare davanti per tre giri poi innesta la quarta e lo lascia con un palmo di naso; la gara vera, anche grazie alla mancanza di Mongardi, è per la terza posizione tra “capitan” Giaroli e “BigJim” Floriano Bruni/FreeTime che hanno rinverdito come sempre le loro disfide a suon di sorpassi giocandosi poi tutto all’ultimo sangue sul grippo finale dove la spunta Giaroli, grazie anche al minor peso (78 kg contro gli  88 di Floriano). Cinque giri invece per i “bikers” dove Valla 8° e “volitivo” centra l’ultima borsina disponibile, ma perde però qualche anno di vita giro dopo giro negli M4/M5 vinti dal solito Garagnani.
1 commento
  1. IL PROFETA
    IL PROFETA dice:

    Complimenti al Capitano per la bella impresa…Floriano è sempre una brutta bestia da domare!
    In ogni caso se la gara fosse stata nel pomeriggio di domenica i Kg non sarebbero stati certamente 78, ma molti, molti di più…complimenti anche alla Pina!!!

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi