A BERGAMO, INIZIA LA GRANDE STAGIONE DELLE GRANFONDO MITICHE, DEI LUNGHI CHILOMETRAGGI E DELLE SALITE DEL MITO, E CERTAMENTE NON POTEVANO MANCARE I NOSTRI DUE ATLETI, AMICI E COMPAGNI DI FATICA, MARIO PERI, VOTATO DA SEMPRE AI PERCORSI LUNGHI E ALLE GRANDI IMPRESE DEL NORD EUROPA, E ROBERTO CAMORANI, STAKANOVISTA DELLE GRANFONDO, votato invece al sacrificio e alla fatica su due ruote. Entrambi per preparare la stagione delle grandi imprese: NOVE COLLI, GRANFONDO GIRO D’ITALIA DI CIVIDALE DEL FRIULI, di cui abbiamo già raccontato, GRANFONDO STELVIO SANTINI, GRANFONDO SPORTFUL DI FELTRE, LA FAUSTO COPPI DI CUNEO e, per finire, LA GRANFONDO DEL SESTRIERE (Colle delle Finestre, per intenderci).

Consorzio Vini Reggiani_2

Confermatissimi dall’organizzazione, i tre percorsi, lungo di 162,1 km, il medio di 128,8 km ed il corto di 89,4 km, tutti percorsi estremamente impegnativi. FELICE GIMONDI e la Bianchi, una vera garanzia di fedeltà e successo per una manifestazione che fa della sicurezza, dell’assistenza e dell’accoglienza il punto di forza. Bellissime salite, tra tutte il mitico Selvino e paesaggi d’incanto.

I nostri due atleti si sono presentati al via alle 7.00 armati di grinta e determinazione, per percorrere i 162 km del lungo con i suoi 3100 mt di dislivello e 49 km di salita complessivi.

Non importa tanto la posizione finale di classifica, peraltro dignitosa, ma il fatto che MARIO E ROBERTO abbiano percorso l’intera granfondo insieme, quasi appaiati, così come appaiati hanno concluso la loro fatica con il soddisfacente tempo di, migliorando il loro tempo record della scorsa stagione di quasi 30 minuti.

Li aspettiamo alle prossime fatiche…….

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi