WhatsApp Image 2017-10-30 at 10.58.44
Ieri non era un giorno qualsiasi…era IL GIORNO…quel momento dove tutto quello che hai raccontato durante la stagione non vale più un accidente…perchè coloro che hanno ascoltato per un anno di quanto sei andato forte ma sei stato sempre sfortunato sono in griglia a fianco a te…alla GARA SOCIALE CX-MTB non si può mentire…
CONSORZIO LAMBRUSCO

Dopo che le gambe sono state abbondantemente scaldate il via alle 11,07 è stato dato da Roberto con bandierina d’ordinanza.
Dalle griglie 35 assatanati si sono mossi sollevando nuvole di polvere alla ricerca di un posto al sole, e fra di loro 3 dame che di gentile non avevano proprio nulla…casco, guanti, cavallo d’acciaio e coltello fra i denti.
La selezione sarà impietosa…solo 29 eroi vedranno il traguardo…molti i caduti (per terra, si intende…) gloria a Loro…
Partenza fulminante per “Il Talento” Tincani che timbra un primo giro in 7’45” mettendo in fila il gruppone senza però riuscire ad assestare il colpo decisivo, con Martinelli che risale dalle retrovie e due drappelli minacciosi (Alessandri, Orrini, Manfredi e Guerrieri, Giaroli, Aguzzoli e Zecchini) a navigare a pochi secondi di distacco.
Fra le ragazze Milena mette subito in chiaro le cose inseguita a debita distanza da Nicoletta e Cristina, che litiga col boschetto finendo per sdraiarsi fra le foglie…niente paura, ci si rialza e via più forte di prima!
Verso metà gara il colpo di scena; Max esagera in curva, si mette la bici per cappello e trascina con se agli inferi Tincani, detto anche “schiena di cristallo” che sarà poi costretto al ritiro per i postumi della botta.
Posizioni rimescolate e terzetto in testa con Alessandri, Orrini e Manfredi, mentre Martinelli viene ripreso da Guerrieri e Aguzzoli tenta invano il ricongiungimento trascinando con se Giaroli e Zecchini in lotta fra di loro per la categoria.
Nel frattempo Sestito bacia l’asfalto e viene soccorso nell’Ospedale da campo dalla premurosa Dottoressa Annalisa che lo rimette in ordine con qualche cerotto.
Mentre Iole e Rosi spadellano nell’oscurità delle cucine (grazie mille, e non è mai abbastanza) il traguardo si avvicina al termine di 40 minuti davvero combattuti.
Volata finale con vittoria di Orrini davanti a Manfredi e Alessandri, penalizzato dalla sfortuna che compongono anche il podio della G1.
In G2 vince Guerrieri su Aguzzoli e Cuccolini mentre in G3 la spunta Giaroli in volata su Zecchini e Spaggiari.
G4 ad appannaggio di Ansaloni davanti a Valla e Panini e categoria femminile vinta da Milena davanti a Nicoletta e Cristina.
Al termine pranzo abbondante con cappelletti alla panna, salume, gnocco al forno, zampone, cotechino e fagioli, oltre a torte offerte dalle nostre “girl” per recuperare le energie.
Grazie a chi ha tracciato il percorso, a chi ha partecipato, a chi ha apparecchiato le tavole, a chi ha cucinato, a chi ha ripulito tutto e anche a chi, per una ragione o per l’altra, non è riuscito a venire.
E’ stata una bellissima giornata, arrivederci alla prossima.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi