Denis Vince

8^ TAPPA “TROFEO MODENESE CX- MTB” – UISP
26° GRAN PREMIO AZIENDA AGRICOLA MONTANARI

COOPERATORI SUGLI SCUDI, DENIS BERTACCHINI E’ IL RE’ DI SPILAMBERTO. Consorzio Vini Reggiani_2
Davide Montanari, padrone di casa, e gli Spilla ci presentano un percorso quasi completamente ridisegnato nei frutteti dell’azienda agricola e debbo dire a mio giudizio sicuramente il migliore di sempre anche ottimamente aiutato dall’innaffiata notturna che Giove Pluvio ci ha regalato.

Il tutto all’alzarsi delle nebbie mattutine si presenta con un bel terreno duro sotto e con giusto quei pochi centimetri di fango sopra a renderlo insidiosissimo.

Se ne accorgono subito gli agonisti della prima partenza, le “ruote grasse” alle 10, in certi punti si fa’ fatica a stare in piedi basta piegare appena un po’ di piu’ e ci si trova ad assaggiare il fango, ma noi abbiamo un’asso nella manica e lo tiriamo fuori , “l’asso di bastoni” è Denis Bertacchini che nel fango ci sguazza e con una prova maiuscola annichilisce e “bastona” la concorrenza vincendo non solo a mani basse la categoria M2 ma anche l’assoluta dimostrando una superiorità di guida sul viscido imbarazzante per tutti, il secondo non paga secondi all’arrivo ma bensì minuti ed è comunque bravissimo e come Denis è anche reggiano doc, al secolo Milo Gualerzi/MTB4Colli.

Assenti ingiustificati qui a Spilamberto la coppia giallo-nera MaxMartinelli e PierlucaPanarari, chissà dove saranno andati a finire? La seconda partenza , quella dei “saltafossi” alle 11 beneficia di un rialzo di temperatura grazie ad uno splendido sole e di un bel vento che dopo i primi due giri contribuiscono a rendere la fanghiglia in pongo agevolando la guida di tutti già a metà gara.

La coppia degli Junior e figli d’arte Cavatorti, in sella a “Olmo” nuovo e fiammante destriero, ed Aguzzoli conquistano oggi il miglior piazzamento di stagione classificandosi in 6° e 7° posizione nella loro M3 vinta da un’altro reggiano doc Corradini/CicliPengo, bravi bravi bravi.

Altro discorso per Zecchini nella difficilissima M5 sempre piena zeppa di specialisti, Marzio è in netta crescita ma in mezzo a quel nugolo di forsennati poco puo’ ed anche disputando un’ottima prova non va’ oltre il 10° posto in questa sua vinta da Suardi/SpillaTeam.

Anche Giaroli si trova purtroppo a malpartito nella M7/M8 perchè oggi sono presenti i plurititolati dei tre Enti di promozione ciclistica: Paccagnella/FCI, Mongardi/ACSI e Toni/UISP, in tre possono mettere in campo non sò quante maglie tricolori, impresa piu’ che ardua per “il capitano”.

Mongardi/SpillaTeam (oggi in casa) e Toni/IaccoBike dimostrano ormai di avere una marcia in piu’ rispetto agl’altri e arrivano nell’ordine, Giaroli tiene botta due giri in terza posizione ma poi deve cedere il passo a Paccagnella che gli arriverà davanti di pochissimo ma tiene arcignamente la 4^ piazza regolando un’altro fortissimo, Baraccani/BiciXTutti, fresco vincitore della M7/M8 di MTB qui alla sua seconda partecipazione in cx a prepare la gamba in vista del Campionato Italiano di San Cesario sul Panaro che si disputerà il 20 gennaio e dimostrando già di esserne uno dei pretendenti.

Vincono le altre categorie CX: Giacobazzi/BiciXTutti M1; Ruggero/Santamarinella M2; Montanari/SpillaTeam M4; Arfilli/TeamZanetti M6; Ballestri/SteMax Donne.
Bravissimi anche i nostri Hand-Bikers che hanno portato onore e gloria alla maglia presentandosi numerosi e vittoriosi.
Cooperatori la prossima è la nostra, gara di casa in sede, chi sarà profeta in patria?

Facebook

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi