Calcara_07_04

Domenica 7 aprile, mentre il meteo guasta la festa ai Giovanissimi, a Calcara Esordienti e Allievi ottengono tre piazzamenti.

Per i Giovanissimi dello Junior Team Cooperatori avrebbe dovuto essere l’apertura della stagione agonistica su strada. Avrebbe, perché proprio quando la gara doveva partire ha iniziato a piovere forte e il regolamento dei più piccoli vieta di disputare le corse sul bagnato. Quindi tutti a casa e debutto rimandato a domenica 14 aprile.

A Calcara di Valsamoggia (BO) erano invece impegnati Esordienti e Allievi nella 74° edizione del G.P. Caduti per la Liberazione, tre gare distinte sui 3,2 km del circuito del Pilastrino, sempre tecnico e impegnativo nonostante il dislivello pari a zero.

Gli Esordienti del 1° anno sono partiti alle 14.00 e la gara ha preso subito un “andamento lento” con pochi e sporadici attacchi in prossimità del traguardo volante e delle fasi finali di gara, quando una caduta a spezzato il gruppo e poco più di una quindicina di ragazzi si sono avvantaggiati per disputare la volata, dove Leonardo Sabet ha centrato un ottimo sesto posto, nonostante una settimana con l’influenza. Giancarlo Rossi, Jacopo Didone, Mattia Insolia e Simone Stavolo sono rimasti nelle retrovie mentre Simone Giuristi e Simone Dagostino sono rimasti coinvolti nella caduta e sono stati costretti al ritiro.

Gara dei 2° anno, aumenta la distanza ma non cambia il copione: ritmo blando con qualche breve, sporadico tentativo, sempre chiuso rapidamente dal gruppo. Marco Noviello stava disputando una gara tranquilla in attesa nel finale ma è stato costretto al ritiro da una foratura. Kevin Raia ha invece provato un attacco nel finale ma senza successo. Ha comunque finito la gara con il gruppo.

Per gli Allievi le cose sono andate in maniera decisamente diversa: gara non velocissima ma molto nervosa con tantissimi scatti, allunghi e attacchi che però non sono mai riusciti a prendere il largo. A circa 5 giri dal termine due atleti (Codifiume e Ceretolese) sono riusciti a creare una fuga “vera”, ma quando il vantaggio ha iniziato a diventare importante, prima Matteo Terzi ha portato sotto il gruppo e poi Gabriele Catellani ha raggiunto i fuggitivi per provare ad arrivare in tre. Il gruppo ha però chiuso sulla campana e la corsa si è conclusa con la volata di una quindicina di elementi, avvantaggiatisi grazie ad una caduta dopo l’ultimo km. Federico Biagini si è piazzato al quarto posto, subito davanti a Gabriele Catellani. Un po’ più indietro Matteo Rausa, Matteo Terzi, Alessandro Granata e Giuseppe Citro.

Grazie al doppio piazzamento nei primi cinque, i nostri ragazzi portano a casa anche il premio alla migliore società

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi