Cooperatori Junior Team Tecnocpolo_3

Domani, giorno del passaggio del Giro d’Italia sulle strade cittadine, alle ore 18 al Tecnopolo di Reggio si parlerà di giovani, sicurezza stradale, inclusione e territorio. Ovviamente con il ciclismo quale grande cornice e con la Granfondo Matildica come biglietto da visita.

Con tale iniziativa ASD Cooperatori, Società Italiana di Vestibologia, Osservatorio Provinciale Sicurezza Stradale e Parco Innovazione hanno voluto porre l’accento su importanti temi che gli stessi soggetti stanno da tempo portando avanti coinvolgendo tanti attori del territorio, scuole ed enti locali in primis.

Al Tecnopolo di Reggio, infatti, sarà l’occasione per conoscere meglio il progetto “Pedala in sicurezza 2.0” che ha già coinvolto decine di classi della scuole primarie e secondarie della provincia per un corretto e sicuro utilizzo della bicicletta vista anche come stile di vita. La location del Tecnopolo si sposa perfettamente con la visione proiettata al futuro della città, con la voglia di pedalare con maggiore sicurezza.

All’incontro interverrà il dott. Giorgio Guidetti, presidente della Società Italiana di Vestibologia che in anteprima al convegno al Capannone #18 effettuerà test al simulatore di ASK Group Industries ambientati in discese in bicicletta su percorsi dell’Appennino Reggiano.  Nell’occasione interverrà anche Marco Scarponi, fratello di Michele, indimenticato campione scomparso tragicamente due stagioni or sono in un incidente in allenamento, della Fondazione Michele Scarponi Onlus.

I risultati dei test verranno esposti durante la conferenza alla quale interverranno i giovani ciclisti del Junior Team ed handbikers della Cooperatori che ne saranno protagonisti al fine di migliorare sicurezza e conduzione del mezzo.

Non a margine sarà la presentazione della Granfondo Matildica 2019 che la ASD Cooperatori organizza e che si terrà l’8 e 9 giugno prossimi sulle strade della nostra provincia, appuntamento ormai irrinunciabile per tutti i granfondisti e cicloamatori e che si ripete da 47 stagioni. Il passaggio del Giro d’Italia e l’iniziativa “Pedalando nel futuro”. Previsti interventi anche di Fausto Giovanelli, presidente di Parco Appennino Tosco Emiliano e Giammaria Manghi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia Romagna.

Una giornata all’insegna del ciclismo, sicuro e proiettato al futuro, per la nostra città.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi