20191023_110202

TROFEO MODENESE/GIRO DELLE TRE PROVINCE 2019
CICLOCROSS E MTB – UISP – 1^ PROVA organizza IACCOBIKE
TENUTA VANDELLI – SAN MICHELE DEI MUCCHIETTI (MO)
Sotto i colpi di coda di un’estate che sembra non finire è cominciata la stagione dei “saltafossi” o dei “ciclopratisti” che dir si voglia … il CICLOCROSS, per gli amanti di fango e polvere nei vigneti della Tenuta Vinicola Vandelli è andata in onda la prima delle otto tappe del Trofeo 2019. Il bel tempo porta in partenza 79 “ruote grasse” e 92 ciclocrossisti per un totale di 171 partecipanti, ore 9.00 primi a partire i bikers che prepareranno il terreno per il cx che scatterà alle 10.00. Ma veniamo a quello che ci interessa, cioè il ciclocross, vero “clou” di giornata e spina dorsale del Trofeo, nella M3 schieriamo i due figli d’arte Aguzzoli e Cavatorti che avranno il battesimo d’inizio in una categoria a dir poco ostica, nella M5 stesso discorso per il “prode” Zecchini che si scontrerà con un’ autentico muro di talenti e per chiudere nella M7/M8 “capitan” Giaroli a rinnovare l’ormai solita sfida alla ricerca di un pressoché impossibile primo gradino del podio annualmente conteso da “3 tenori” al secolo Toni-Gibertini-Mongardi. Le partenze scaglionate a 30” per gruppo fanno sì che non si creino paurosi imbuti all’ingresso nelle vigne così da diluire senza troppi intoppi i 92 scatenati , nella categoria Allievi-EliteSport-M1 è Alessio Zoboli/SCS a portare a casa la prima; nella M2 è invece il fortissimo Luca Piazza/FBRElpoBike a sbaragliare la concorrenza; in M3 vince il correggese Francesco Corradini/CicliPengo ma Massimiliano è 11° e dimostra di essere nettamente migliorato rispetto all’anno scorso mentre Marco l’abbiamo visto piu’ tonico sicuramente con qualche chilo in meno che in questa disciplina non fa male e nonostante abbia litigato con una scarpa si piazza appena dietro in 12^ , bravi entrambi e per le prossime vogliamo vedervi nei dieci; la M4 vede un Remo Bardelli/SpillaTeam già in palla dettar legge; ecco la M5 con uno stratosferico Stefano Nicoletti/Argon18SteMax vincente con una prestazione da “chi l’ha visto ” mettere minuti di distacco tra lui e i suoi pari categoria, ma con l’8° di giornata ZeccoMarzio fa vedere che quest’anno l’aria è cambiata e la gamba anche, la mancanza alle gare e gli allenamenti a cercare di star attaccato alla ruota del “figliol prodigo” gli hanno fatto sicuramente bene, lo dimostra l’entrata nei dieci che nel 2018 era un miraggio, alè !; Gabriele Arfilli/CicliZanetti vince facile in una categoria la M6 che vede solo cinque atleti in partenza; poi nella M7/M8 “il capitano” ne combina una delle sue, nella foga solita in partenza alla prima curva in vigna qualcuno si intraversa rischiando di fare filotto, Giaroli per evitare ciò curva largo ma non c’è posto e centra il palo di inizio vigna dall’altra parte rischiando di mettersi la bici in testa con l’inevitabile conseguenza di ripartire quasi ultimo, comincia la rincorsa ma Toni Mimmo/IaccoBike che poi vincerà ha già un filare di vigna di vantaggio, non per niente è anche il Campione Italiano in carica, anche Gibertini/Hill causa un salto di catena al primo giro rimane attardato, alla fine del secondo giro Giaroli dopo aver risalito il gruppo si ritrova secondo ma come l’anno scorso il sogno della seconda piazza svanisce appena prima dell’inizio dell’ultimo giro , Gibertini lo passa scatenato e Marco come nel 2018 si deve accontentare del gradino piu’ basso del podio e vabbè, onore ai piu’ forti; nelle Donne è la Campionessa Italiana Asci Giulia Ballestri/Argon18SteMax a dettar legge, le altre per vederla devono comprare un binocolo bello potente. In attesa di vedere ai nastri di partenza Salvatore , per tutti “l’uomo Ragno” e Sandro Spaggiari diamo l’appuntamento a domenica prossima per l’ infernale prova di Castello di Serravalle (BO) c/o la Tenuta Agricola La Marmocchia un’ autentico spauracchio per tutti, già durissima in caso di secco ma “girone dantesco” in caso di fango.

GRAN PREMIO “TERRE DI VERDI”
BUSSETO (PR) – ACSI – AMATORI STRADA
LOTTI VINCE LA CATEGORIA SENIOR 1.
Colpi di coda anche per chi ha ancor voglia di misurarsi su strada, qui nella bassa parmense Luca Lotti e Enrico Maria Reggiani sono 3° e 4° nella gara riservata alla fascia d’età 19-39 , dove Luca risulterà poi vincente dei Senior 1.

20191023_105951

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi